Presentato a Radio Sanremoweb il libro del cannoniere della Lazio e dell’Italia “Fuori gioco”

Un confronto amichevole, quello di Beppe Signori nella trasmissione “Diritto di cronaca”, in onda il 22 aprile su Radio Sanremoweb, l’emittente fondata da Michel Maritato, presidente di AssoTutela e famiglia. Insieme a Maritato e al campione della Lazio anche Memmo Eufemi, per avviare una riflessione sulla vicenda di cui è stato vittima il cannoniere. “Siamo al suo fianco per difenderlo dallo sciacallaggio esercitato nei suoi confronti – ha esordito Maritato – Signori oggi è un uomo libero e non colpevole, assolto per insussistenza del fatto”. Nel corso della conversazione a cuore aperto, l’attaccante della Lazio e della nazionale ha ricordato i suoi più bei momenti nella capitale, a cui si è legato indissolubilmente, come alla tifoseria della curva Nord che lo ha difeso fino in fondo, dagli screzi con gli allenatori. Il campione ha presentato il suo libro “Fuori gioco”, esortato da Maritato a ingaggiare una battaglia per far conoscere la verità sul suo caso. “Ė un grande onore per me e per l’associazione che rappresento ospitare in trasmissione un grande campione e a un uomo dalle elevate qualità personali – ha dichiarato il presidente – si è battuto in campo come nella vita, nei momenti felici e nelle avversità, senza mai perdere l’equilibrio, proponendo sempre, a ogni frenata, una significativa ripartenza”. Il goleador è nato ad Alzano Lombardo, la località da cui è partita la nefasta ondata della pandemia che ha travolto l’Italia e il mondo. E Beppe, tenace come solo un lombardo può essere, ora si prende la soddisfazione di dichiarare al mondo di aspirare a una panchina “che merita a pieno titolo – sostiene Maritato – avendo sempre tenuto alta l’immagine delle squadre in cui ha militato e quella dell’Italia con la sua presenza in Nazionale”.

Di Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.