Un avviso di ricerca immobili ignora il grande ospedale lasciato dalla Regione in abbandono

“Ci ha molto sorpreso l’avviso pubblicato sul sito della Asl Roma 3, di indagine immobiliare per la ricerca di uno stabile nel territorio di competenza della Asl da destinare a uffici e ambulatori. Ė evidente che la direzione aziendale ha scartato a priori la possibilità di utilizzare alcuni locali dell’ospedale Forlanini, ricadente nel territorio, chiuso dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti il 30 giugno 2015 e, a tutt’oggi rimasto, inutilizzato”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: “Il grande complesso, mandato in malora proprio da coloro che ne hanno decretato la chiusura, ovvero la Regione, necessiterebbe di un accurato restauro in tutte le sue componenti ma il corpo centrale dell’edificio potrebbe essere utilizzato in tempi abbastanza ravvicinati, considerato che attualmente viene sfruttato dalla stessa Regione come set cinematografico per fare cassa. Sostenere che mancano le risorse per il restauro sarebbe una scusa puerile, considerato che il Pnrr prevede finanziamenti per attivare strutture di medicina territoriale. Non si comprende perché amministratori locali lascino deteriorare un bene pubblico senza porre alcun rimedio, impegnando poi ulteriori risorse dei cittadini per onerosi affitti. Se l’avviso non sarà sospeso segnaleremo alla Corte dei conti”, chiosa il presidente.

 

Di Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.